39.000 euro per comprare le scarpe… “a Cuore scalzo”.

La rassegna estiva “A cuore scalzo” usufruirà di 39.000 euro di finanziamento comunale oltre ad eventuali sponsorizzazioni private.

Cronaca/ di Redazione.

La Giunta Comunale con la delibera n.149 del 5 giugno 2018 ha fatto un po di ordine, principalmente un po di conti su tutto ciò che riguarda la rassegna estiva galatinese ed ha deciso di non poter rischiare che con i soli contributi derivanti da sponsorizzazioni privati il “Cuore scalzo” dovesse trascorrere tutta l’estate a piedi nudi anzi scalzi.

Diamine sarà pure estate, si potrà pure andare in giro in modo informale e casual, ma è poco consigliabile andare scalzi quando il basolato è rimasto sotto il sole cocente per l’intera giornata o dopo una delle tanta serate di musica live con drink e birra a volontà qualche bottiglia di troppo possa restare disseminata per le strade della città e magari anche rotta..

Pertanto l’Amministrazione Comunale ha deliberato di porre a disposizione della rassegna 39.000 euro in modo non ancora ben specificato di utilizzo. Chi, come e perché ne usufruiranno non è ancora dato di sapere ma solo da immaginare. Almeno ai tempi della Cuccuvascia il pennuto scriveva a fianco di ogni manifestazione il contributo elargito.

Di certo si può, però, affermare che trattandosi di iniziative “perseguite in ambito culturale, turistico e sociale” (così sta scritto non è il frutto di una mia libera interpretazione) l’Amministrazione intende mettere a disposizione, a titolo gratuito, le strutture, gli spazi e le attrezzature comunali necessari per lo svolgimento delle manifestazioni nonché concedere in favore dei soggetti interessati le riduzioni/esenzioni previste dalla normativa sulle imposte, sulla pubblicità, sui diritti sulle pubbliche affissioni , sulle tasse per occupazioni di suolo, di aree e di spazi pubblici, in relazione alla natura e tipologia della manifestazione.

Interessante poi in delibera l’excursus sulle sponsorizzazioni private che lasciano interpretare  una scarsa fiducia degli Amministratori sul successo dell’ iniziativa. La Delibera ci rende noto che il primo Avviso agli sponsor privati avrebbe dovuto raccogliere fondi per le manifestazioni del 2017 e del 2018 ma ha raccolto appena quel tanto che (di cifre e percentuali tra pubblico e privato non si parla) è stato appena sufficiente per le sole manifestazioni natalizie.

Naturalmente è stato rifatto l’Avviso per reperire nuove risorse per il 2018 specificando che qualora l’iniziativa  non dovesse riscuotere lo sperato successo sarà l’Amministrazione a “integrare” .

Una curiosità finale. Antonio Caprarica, Selvaggia Lucarelli, Marco Travaglio, Federico Rampini a turno sono tutti e quattro a Galatina esclusivamente per parlare e promuovere il loro ultimo libro.

Pensierino della sera: “non è per caso che qualche libreria abbia pensato a inserire nell’ambito di questa rassegna tali eventi per fare un po di business a costo zero?”