Category Archives: S. Cesarea

“Vincotto&lode” primo concorso di cucina creativa per gli studenti degli Istituti alberghieri leccesi

La prova avrà luogo il 21 gennaio a S. Cesarea Terme

Vincotto_e_LodeEventi/ di Redazione

Santa Cesarea – “Vincotto&lode” è il primo concorso di cucina creativa per studenti degli Istituti Alberghieri mirato alla ri-scoperta di un antico prodotto di tradizione pugliese, appunto il vincotto, riconosciuto dalla Regione Puglia tra i suoi PAT – Prodotti Agroalimentari Tipici. Nasce da un’idea dell’Istituto “A. Moro” di S. Cesarea Terme, dell’Associazione di cuochi “Sapori Oriente d’Italia” e dal produttore salentino di vincotto Antonio Venneri e avrà luogo il 21 gennaio 2016 presso la sede della scuola salentina.

Le Terme di S. Cesarea saranno (s)vendute, Regione Puglia e Comune litigano di santa ragione

Invece di far quadrato e far lievitare il prezzo ognuno vende per fatti suoi e svaluta

S. CesareaCronaca/S. Cesarea/ di Redazione

Regione Puglia e Comune di Santa Cesarea sono i due soci istituzionale delle Terme di Santa Cesarea. Fini ed obiettivi comuni? Non sia mai detto, anzi come sulla falsariga dell’Ente Fiera del Salento spa ognuno per la propria strada , ognuno a salvaguardare i propri interessi, nemici per la pelle ed ognuno si appresta a dismettere le proprie quaote sociali separatamente.

Irrimediabilmente danneggiata la spiaggetta di Porto Miggiano?

Spesi 3 milioni per rafforzare spiaggetta e falesia, le consulenze tecniche avrebbero accertato esiti contrari. Sono in corso le indagini.

foto-porto-miggiano2-300x194Cronaca/ S. Cesarea Terme/ di Redazione

La Procura rafforza le barriere per rendere definitivamente inaccessibile la baia di Porto Miggiano e ascolta nuove persone informate sui fatti, in particolare i dirigenti degli uffici dei diversi enti che hanno rilasciato le autorizzazioni per i lavori per il consolidamento della falesia.

E’ stato disposto il ripristino dei sigilli che i bagnanti come ogni anno con puntualità avevano distolto dalla scaletta di

S. Cesarea: resterà chiusa la spiagetta di Porto Miggiano ma riapriranno gli altri accessi al mare.

Ritirata l’ordinanza della Capitaneria di porto.

MiggianoCronaca/S. Cesarea/ di Redazione

L’ordinanza della Capitaneria di porto aveva fatto chiudere gli accessi al mare di S. Cesrea Terme per il pericolo di crolli della costiera. Da ieri, ritornano invece furibile e lo saranno per tutta la stagione.

Ciò è dovuto ai lavori fatti con estrema urgenza dall’Amministrazione Comunale che ha così salvato la splendida cittadina dal fallimento della propria stagione balneare.

Il Giudice dispone il sequestro dell’Albergo Palazzo di S. Cesarea Terme

A rischio la stagione turistica se la 5F non pagherà 150.000 euro di canone annuale 2012 alle Terme di S. Cesarea.

S. CesareaCronaca/S. Cesarea Terme/ di Redazione

Terme di Santa Cesarea S.p.A, proprietaria dell’Albergo Palazzo,  e 5F, la società che gestisce la struttura, sono finiti dinanzi al Tribunale per un contenzioso sul contratto. Le Terme, il 31 dicembre 2012, alla scadenza del contratto che affidava la gestione dell’Albergo alla 5F dal 1986, ha chiesto la restituzione dell’immobile per cercare tramite gara un miglior offerente e tentare di sfruttare al meglio quel patrimonio. La società però si è opposta perché, sostiene, quello è un contratto di locazione alberghiera e quindi durando di norma 9 anni dovrebbe scadere a dicembre 2014. 

S. Cesarea Terme/ Morta M. Luisa Bene, sorella di Carmelo Bene

marialuisabene-180x132di Redazione

Se ne è andata in punta di piedi Maria Luisa Bene sorella del più noto attore teatrale Carmelo Bene. Si è spenta a 74 anni nella sua casa di Santa Cesarea Terme. I funerali, si sino tenuti il 16 ottobre alla presenza di pochi parenti ed amici.

Porto Miggiano/Quindici denuncie per violazione di sigilli all’ accesso della spiaggetta

Miggianodi redazione

La spiaggetta della discordia è da decenni al centro di polemiche  e dispute tra bagnanti, forze dell’ordine ed ambientalisti. Anche ieri è stato così dopo che la Forestale ha eseguito un blitz per verificare il rispetto dei sigilli sulla scaletta che dà l’accesso alla spiaggetta sequestrata a marzo. Quindici le denunce nei confronti sia di bagnanti, che avevano raggiunto la spiaggetta con i pedalò dal  mare, sia di chi aveva scavalcato il masso fatto apporre la scorsa settimana dalla Procura per impedire l’accesso all’insenatura.