Category Archives: Lettere

Romantico (terza ed ultima parte)

“A rinascere vorrei rifare la mia vita, riattraversarla tutta in lungo e in largo” 

alberi-con-foglie-a-terraLettere/ di Piero D’Errico

Che tempi ragazzi, si giocava con le composizioni, con le frasi.

Non ci aiutava nessuno, dovevamo fare da soli, inventare, immaginare.

La traccia la conoscevamo più o meno tutti :  “Descrivete come avete trascorso le feste”.

Era lì ad aspettarci al rientro a scuola dalle vacanze di Natale.

Io pronto a svolgerla e pronto anche ad aspettarmi quel “sette” che in quella prova non si fece mai attendere.

Dopo qualche giorno si cominciavano a togliere gli addobbi natalizi in casa e anche in strada.

Quelli in casa, palline e fili dorati, si conservavano in una scatola di scarpe e il tutto andava a finire sotto il letto.

Ormai era tutto un ricordo, il pallone era sgonfio, il biliardino aveva la stecca  con i due difensori curvata, il profumo di cannella non si sentiva più e la scuola continuava ad essere la solita rottura.

Siamo cresciuti per strada, sui campi di terra battuta, abbiamo attraversato allegramente l’austerity e gli allagamenti in tanti rioni della città, abbiamo conservato quel poco che avanzava per la sera o per il giorno dopo, abbiamo rattoppato pantaloni e rivoltato cappotti.

Ma se un giorno una persona molto importante, mi offrisse la possibilità di rinascere in qualche altra parte del mondo magari in un periodo diverso, più attuale e meno vecchio gli direi senza neanche pensarci un attimo: NO.

Vorrei rifare la mia vita, ripercorrere la mia stessa vita, attraversarla tutta in lungo e in largo uguale, rivivere i giorni belli e i giorni brutti  che costituiscono essi stessi la vita.

E non dimenticare né gli uni né gli altri e ricordare gli uni e gli altri e accarezzare gli uni e gli altri,  perché senza gli uni non ci sarebbero stati gli altri.

E se casualmente un giorno, in una serata di quasi estate, quelle che ti fanno scambiare l’alba con il tramonto, quelle belle serate che ti tolgono la voglia di tornare a casa, che ti danno voglia di stare in giro , quelle serate che ti va di passeggiare maglione sulle spalle, per viottoli e corti, quelle serate che ti trovi seduto su una vecchia e barcollante sedia impagliata a  bere un mezzo calice di vino rosso in un angolo quasi buio di una strada senza uscita tra turisti smarriti e anche un po’ divertiti,  capitasse di “incontrami ” all’improvviso, direi:

“ CIAO.                                                                                                                                                        

Ci conosciamo da sempre. Come va?”

Da segretario del PSI sento il dovere di dare spunti e risposte agli interrogativi posti da Maristella

PSILettere/ di Pierluigi Mandorino

Gentile direttore,

ho letto con piacere la lettera di Maristella Romano pubblicata su questo portale qualche giorno fa ed essendo stata chiamata in causa l’intera amministrazione, minoranza compresa, su questioni care ai giovani, da segretario del Partito Socialista e da giovane galatinese mi sento in dovere di dare degli spunti e delle risposte a quanto da lei perentoriamente evidenziato.

“Ex” vincitore del concorso per 2 esperti amministrativi: “Sono stanco e deluso di quanto visto e sentito”

“Non voglio aggiungere altro per evitare di farvi conoscere dettagli imbarazzanti su questa così tormentata vicenda”. 

penna-e-calamaioLettere/ di dott. Vincenzo D’Aversa (terzo classificato nel succitato concorso)

Spett.le Redazione,

con la presente vorrei sottoporre alla vostra attenzione il seguente caso.

Ho preso visione pochi giorni fa della delibera n. 171/2017 di approvazione del piano triennale dei fabbisogni di personale 2018/2020 del Comune di Galatina.

ZTL Centro antico? Se prima era un dubbio ora è una certezza

I messaggi in codice di ieri sono oggi chiaramente decodificati. Sicuri che tutto sia riconducibile ad un solo colpevole? 

penna-e-calamaioLettere/ di Fernando De Giorgi

Egregio Direttore,

si ricorda la mia lettera di pensieri da, forse inabile in materia politica, riguardante le multe per il valico ZTL che a me assomigliava molto di più ad un messaggio poco piacevole nei confronti dell’assessore Mauro?

Romantico (seconda parte)

Eravamo diversi. Oggi hanno sostituito la nostra memoria, la nostra intelligenza naturale con una artificiale.  

giochiLettere/ di Piero D’Errico

E poi tante cartoline che partivano e altrettante che arrivavano da ogni parte del mondo.                                                                                                                                                                   Su ognuna una frase, forse pensata e ripensata, forse scritta e poi corretta, ma mai uguale ad un’altra, un pensiero, un augurio semplice e breve ma scritto con le parole che solo il cuore sa dettare.

“A Galatina l’incompetenza, l’improvvisazione e la “volpaggine fessa” la fanno da padrona”

“Una città governata da politici “de mille lire”. A che serve la Consulta dei Giovani? Perché per la Memoria ed il Ricordo nessuna proroga? Perchè solo 8 posti per il SCN?

penna-e-calamaioLettere/ di Maristella Romano

Galatina – Chi le scrive, gentilissimo direttore, non è una ragazza che vuole fare polemica contro questa amministrazione o la sua opposizione, anche perché l’argomento che tratterò è stato votato all’unanimità confermando quanto poco di buono c’è in questo consiglio comunale e quanto la politica sia veramente lontana dai veri e seri problemi dei cittadini. Sono piuttosto una ragazza che vorrebbe una risposta chiara e trasparente (non in politichese) alle tante domande che noi giovani ci poniamo quotidianamente.

“Romantico” (parte prima).

“Ai miei tempi era tutto più romantico…”

EmigrantiLettere/ di Piero D’Errico

Galatina – Dicevo che, ai miei tempi era tutto più romantico, che c’era più atmosfera,  che era bello incontrarsi e farsi gli auguri, era bello andare alla ricerca degli amici, dei parenti, delle persone a cui volevamo bene, eravamo affezionati, e fare gli auguri. Era bello andare a trovarli in casa, spostandosi da una parte all’altra della città a piedi, come niente.

Viale Don Bosco: le incompiute, le utenze e le discariche a cielo aperto

Centro Polivalente GalatinaLettere/ di Tonio Margiotta

Gentile direttore,
La ringrazio per il suo articolo sul centro polivalente ma anche polifunzionale di viale Don Bosco .
È da tempo che ci chiediamo come mai nonostante le numerose problematiche continuino a sorgere opere incompiute.

“L’accordo del bunga bunga”

“Il quattro marzo non vincerà nessuno. Avremo un governo Pd-Forza Italia, un connubio tra potere politico e potere economico”

bacio-renzi-berlusconi-575854Lettere/ di Piero D’Errico

Ragazzi,  tenetevi forti sta per tornare il BUNGA-BUNGA  e per chi come  me lo ha da sempre apprezzato, è una gioia, una bella notizia.

Ma udite, udite, l’accordo del bunga-bunga questa volta piacerà anche a chi sino a qualche puntata fa lo aveva combattuto.

“La moglie del giornalista”

penna-e-calamaioLettere/ di Veronica Romano

Spero di arricchire con il mio “inesperto” contributo, non ho ancora 23 anni, il ragionamento del Sig. DE GIORGI, letto dalle pagine del giornale su cui scrivo. Il ragionamento da Lui ripreso, è stato pari pari il mio, fatto qualche mese fa in occasione di un altro articolo non “benevolo” verso la maggioranza che appunto, vede militante “la moglie del giornalista”.

Cannella

“Quel profumo sapeva di  festa, di casa, di famiglia”.

carteddhate-porceddhuzziLettere/ di Piero D’Errico

Galatina – Quel profumo l’avrei sentito anche stando dall’altra parte del mondo.

L’avrei riconosciuto di sicuro. 

“Tento di capire qualcosa di questa nuova Amministrazione ma…”

“Strane e sollecite fonti di diffusione di una lettera. Hanno voluto essere messaggi in codice rivolti al sindaco Amante?”

penna-e-calamaioLettere/ di Fernando De Giorgi

Egregio Direttore,

nel leggere la mia lettera, sicuramente Le sembrerà strana questa mia nuova attenzione ma, da qualche tempo, ho deciso di tentare di capirci qualcosa della Nuova Amministrazione Comunale.

L’Indifferenza.

“Pensavo fosse una virtù ma ho cambiato idea… E voi?”

barboneLettere/ di Piero D’Errico

Galatina – La ricerca disperata di un “video” anche stupido e banale da inviare ad un elenco di amici e parenti “alla pari” . E magari poi commentare stupidamente a voce il contenuto divertente dello stesso video.

La ricerca affannosa di un menù elegante e raffinato, ricco e salutare, leggero e saporito. 

Il Natale perfetto

“Ho cercato a lungo di capire perché ogni mio Natale non è più quello di una volta…ma sarà bello augurare a tutti Buon Natale”

casa nataleLettere di Piero D’Errico

Non c’è “anno” che non  immagini un “Natale” più bello del solito, immerso in una atmosfera che sa proprio di “Natale” con le sue canzoni, le sue luci, le sue vetrine, i suoi tappeti ed io tra trampolieri, mangiafuoco e palloncini colorati, con tanti pacchetti di regali già scelti e alla ricerca di quel che ancora manca.

“Beato chi i problemi di maleducazione civica li vive soltanto in occasione di manifestazioni”.

“Noi residenti nel circondario del Liceo Artistico viviamo tutti i giorni il problema di auto parcheggiate in curva, contro mano, sui passi carraio..e non solo quello”.

Scuola Arte GalatinaLettere/ di Fernando De Giorgi

Egregio Direttore,

è da molto tempo che non Le scrivo. Oggi, ho letto la lettera-sfogo dei Signori Renato e Luisa V. ed ho voluto scriverLe per farLe prima di tutto i miei migliori Auguri ma, anche per testimoniare che quel che lamentano Essi, in occasione di manifestazioni, noi residenti nel

Perchè a Galatina il rispetto del prossimo è sempre cosa assai difficile?

“I controlli in occasione delle manifestazioni in piazza sono sospesi? Perché chiunque può fare ciò che vuole impunemente?”

foto autoLettere/Renato e Luisa V.

Gentilissimo direttore, si dice che a Natale siamo tutti più buoni, ma dopo quello che è accaduto domenica, essere buoni è impresa davvero difficile, soprattutto dopo aver letto sui social network l’entusiasmo con il quale alcuni personaggi hanno commentato il “successo” della domenica di festa in piazza.

“Lui”

Era il nostro mito, la nostra aspirazione, poi per “lui” cominciarono i problemi che “noi altri” avevamo sempre avuto ed affrontato

maschereLettere/ di Piero D’Errico

Galatina – Troppo “snob” per essere mio amico. Di sicuro non si sarà mai accorto della mia esistenza e forse, meglio così. Se mai si fosse accorto m’avrebbe guardato dall’alto in basso o ignorato completamente. Lui troppo ricco ed io troppo povero. Non sto ad elencarvi il numero di vestiti su misura che si faceva settimanalmente confezionare e che per la verità li stavano a pennello.

“No Tap”

E’ solo una questione di “odore”….di soldi naturalmente.

No TapLettere/di Piero D’Errico

Continua incessante, il bla.. bla… bla…della politica su quell’opera strategica più volgarmente conosciuta come “ TAP”.

Il  solo pensiero del suo approdo a  SAN FOCA mi fa venire il vomito, stavo per dire un  brivido.                                                                                                                                                              

Un grazie, un arrivederci….non un addio

AgataLettere/ di “Due Amici”

E’ proprio vero il detto che “ non si apprezza mai quello che si ha finché non lo si perde”, con te è successo proprio così, cara Agata! No, non scherziamo né tanto meno vogliamo esagerare ! Da quasi un mese non fai parte più del Corpo di Polizia Municipale di Galatina perché ci hai “tradito”, partecipando e superando un concorso di mobilità indetto dal Comune di Grottaglie, un Comune molto vicino alla tua dimora abituale  rispetto a Galatina.

Sono già costati 44.378 euro con scarsi risultati.

“Un importo eccessivo per quanto raggiunto in questi primi mesi e la  preparazione tecnico-amministrativa di alcuni componenti della Giunta Comunale”.

La PupaLettere/ di Luigi Vitis

Direttore,

siamo già a quota € 44.378,15: se non ho fatto male i calcoli, è questo l’importo che questa città sta pagando a questa amministrazione da agosto a dicembre di quest’anno. Un importo eccessivo, spropositato, se si pensa ai risultati raggiunti in questi primi mesi e al livello di preparazione tecnica ed amministrativa di alcuni componenti la giunta comunale.