“L’accordo del bunga bunga”

“Il quattro marzo non vincerà nessuno. Avremo un governo Pd-Forza Italia, un connubio tra potere politico e potere economico”

bacio-renzi-berlusconi-575854Lettere/ di Piero D’Errico

Ragazzi,  tenetevi forti sta per tornare il BUNGA-BUNGA  e per chi come  me lo ha da sempre apprezzato, è una gioia, una bella notizia.

Ma udite, udite, l’accordo del bunga-bunga questa volta piacerà anche a chi sino a qualche puntata fa lo aveva combattuto.

L’accordo del bunga-bunga salverà l’Italia, così come dicono i bene informati esagerando un tantino, ed io nel mio piccolo condivido.

Basta. Non se ne può più di Salvini, D’Alema e compagni, che non perdono occasione per attaccare chiunque, nella speranza  che dopo il voto, non si riesca numericamente a fare nulla senza  loro.

 

Avrà un buon risultato il PD, avrà un buon risultato il M5S, avrà un discreto risultato Forza Italia.

Insomma per farla breve,  per governare ci vorrà l’accordo Pidì, forza Italia, volgarmente detto l’accordo del bunga-bunga e sembra già sia tutto  pronto.

Sarà facile governare per Matteo Renzi, non avrà competitori,  perché il solo che potrebbe esserlo, non lo sarà, non avrà interesse a farlo e sarà lo stesso Matteo a  ereditare  gran parte del partito di Silvio tra non molto, quando si “scioglierà” forza Italia, per l’assenza appunto di Berlusconi.

Il M5S  avrà un ottimo risultato, ma continuerà a girarsi e rigirarsi nel suo isolamento, in una leadership “non matura”  e nel fatto di avere ancora molti più voti dati “contro altri”  che dati a “proprio favore”.

Sarà comunque una forza essenziale e indispensabile .

Farà paura  e la sua minaccia darà la forza per cercare di governare e cercare di farlo bene.

Ripeto, sarà una forza essenziale e indispensabile al Paese per come oggi  è messo. Avrà il grande merito di obbligare a fare.                                                                                                             

Silvio avrà una luce diversa, sarà come un padre spirituale, darà sempre la sua benedizione sull’operato di Matteo,  sarà quasi beatificato dagli stessi che lo avevano demonizzato.

Renzi punterà al risultato politico per dopo, Berlusconi ad accrescere il suo patrimonio.

Si incontreranno due desideri:  il successo politico e il successo economico.

Uno  governerà, l’altro avrà l’avallo politico nel campo economico.

Sarà un accordo tra poteri che non entreranno mai in conflitto, tanto diversi sono gli obiettivi.

Sarà un accordo MEDIASET/ PD. Sarà l’accordo del BUNG -BUNGA, l’accordo con il nemico giurato, combattuto a livello politico e giudiziario.

Ore e ore di TV tra Santoro, Travaglio, Scalfari e la D’ADDARIO buttate alle spalle. Ore e ore dedicate tutte alla creazione di un “nemico” con cui allearsi.

Non ci resta che aspettare, stavo per dire che piangere,  e nel frattempo sarebbe quasi d’obbligo sentir dire almeno :

….ci siamo sbagliati !!!!                                                                                                             

e sarebbe altrettanto obbligo per un antico socialista come me rispondere almeno: ….e non è la prima volta.