Per qualche euro in più

L’ing. Zaccaria fa la “cresta” sui Km. e nessuno controlla.

percorsiCronaca/ di p.z.

Galatina – Non contento di tutti i privilegi che il Commissario Straordinario gli ha riservato e conferito per le sei ore settimanali di militanza tra le fila degli impiegati comunali di Galatina, l’ing. Zaccaria ha voluto distinguersi sino alla fine. 

Ho sotto gli occhi la Determina n. 1060, dell’agosto 2017, a firma della Dirigente del dipartimento Affari Generali che con essa dispone il pagamento della nota presentata dall’ing. Michele Zaccaria con la quale ha chiesto il rimborso delle spese di viaggio per gli spostamenti effettuati da Squinzano (sede di appartenenza) a Galatina (sede di destinazione) nel periodo 1° giugno- 27 luglio.

L’ing. Zaccaria, come risaputo, ha prestato servizio presso il comune di Galatina in convenzione con il Comune di Squinzano per 6 ore la settimana. La convenzione stabiliva che il professionista avrebbe avuto diritto al rimborso spese di trasferimento per raggiungere dal Comune di Squinzano la sede di Galatina.

La convenzione autorizzava il funzionario all’utilizzo del proprio mezzo di locomozione quindi secondo le tabelle del MISE (Ministero Sviluppo Economico) aveva diritto ad una somma per Km pari ad 1/3 del costo di un litro di benzina che è quantificato in 30 centesimi. .

Ciò che non quadra sono i Km che il funzionario ha percorso. La Determina nel riferire del ricevimento della nota del funzionario con la quale chiede il rimborso afferma che nel periodo suindicato (8 giornate lavorativi complessive) Zaccaria ha percorso 696 km. 

Ora 696 km diviso otto trasferimenti fanno (andata e ritorno) 87 km. Rapido consulto con “San Google” che ci offre tre percorsi alternativi che oscillano dai 39,2 Km il più breve (SS 16 e 101) al medio con 40 km (SS 613) al più lungo con 40,7 Km (SS 101).

Scegliendo il percorso più breve i Km sarebbero stati solo 627 (69 km in meno). Ma supponiamo che non badiamo a spese e scegliamo di percorrere la strada più lunga che è la SS 101 con  40,7  Km di percorso. Facendo anche in questo caso due rapidi calcoli e considerando sempre il viaggio di andata e ritorno abbiamo: 40,7 x 2 = 81,4 x 8 = 651.

Anche in questo caso abbiamo risparmiato 46 Km. Curioso no? La nostra Dirigente ha comunque disposto che vengano pagate all’ing. Michele Zaccaria 208 euro di rimborso spese. Meno male che per contratto l’ingegnere non aveva anche il diritto al pranzo ed al ticket parcheggio.