Aggiudicataria dell’assegnazione è la ABACO SPA con un ribasso del 17,25% su un importo base massimo di 38.000 euro più IVA.

Cronaca/ di Redazione

Galatina – Per snidare e combattere l’evasione della ICP (imposta comunale sulla pubblicità) e sulla Tosap (tassa occupazione suolo pubblico) su tutto il territorio comunale comprese le frazioni, l’Amministrazione aveva dato corso ad una procedura negoziata telematica aperta sul MEPA di Consip s.p.a., per l’affidamento del Servizio.

Criterio di aggiudicazione quello dell’offerta più vantaggioso su un importo massimo determinato in € 38.000,00 (oltre Iva). Entro la scadenza del termine sono pervenute 3 offerte da parte dei seguenti operatori economici: 1) ABACO S.P.A., SO.G.E.T. S.P.A. e MEDITERRANEAN SERVICE COMPANY S.R.L..

Delle tre, la Commissione esaminatrice non ha ammesso alla fase successiva la MEDITERRANEAN SERVICE COMPANY S.R.L. per il mancato conseguimento della soglia minima di idoneità tecnica (punti 45 su 70) prevista dal Bando di gara.

Dai punteggi assegnati alle due Società rimaste gara (93,13 punti per l’Abaco e 92,50 per la So.Ge.t) è stata rilevata un’anomalia in entrambe le offerte ossia in quanto il ribasso presentato da entrambe aveva conseguito un punteggio superiore ai quattro quinti dei punti massimi attribuibili. Invitate entrambe a presentare le giustificazioni relative al ribasso offerto le stesse sono state ritenute giustificabili e valide per entrambe le Società e quindi entrambe ammesse alla fase definitiva che è consistita nella aggiudicazione dell’appalto al miglior offerente, individuato nella società ABACO s.p.a. con un ribasso del 17,25% e quindi per euro 31.350 più IVA.

L’appalto avrà la durata necessaria all’espletamento e completamento delle attività di rilevazione dei cespiti rilevanti ai fini dell’applicazione dell’imposta sulla ICP e sulla TOSAP e conseguente emissione degli avvisi di accertamento tributario con decorrenza dalla data di stipula del contratto o dalla consegna del servizio.