Esordio negativo per la ASD Galatina 1917.

C’è attesa tra i tifosi per l’esordio casalingo di domenica prossima contro il Salve.

Sport/Calcio/ di Franco Martines

E’ iniziato domenica scorsa il campionato di seconda categoria, girone C, nel quale ha fatto il suo esordio stagionale la ASD Galatina 1917, la nuova squadra galatinese.

Non è andata bene per la compagine cittadina che ha lasciato l’intera posta in palio al Real Neviano, una delle squadre, si dice, fra le migliori e meglio attrezzate del campionato.

Si va avanti comunque. La squadra galatinese è stata allestita in poco tempo dopo la retrocessione della Pro Italia dall’Eccellenza e la successiva cancellazione da tutti i campionati dilettantistici regionali.

Nelle intenzioni dello staff tecnico, presieduto da Pietro Vergine, c’è l’impegno ad andare avanti e perfezionare la ” rosa” a disposizione del tecnico Antonio Menichelli che si avvarrà fra gli altri, dell’esperto Ninì Galati, ex calciatore della Pro Italia Galatina e direttore sportivo della nuova società .

Riparte quindi una nuova squadra galatinese che cerca di sostituirsi nel ricordo della gloriosa Pro Italia e non sono pochi i tifosi e gli appassionati di calcio cittadino che sono pronti a sostenere la squadra nella prossima partita interna contro il Salve.

Certamente mancheranno le grandi sfide del passato, soprattutto contro il Casarano e la Toma Maglie , sfide indimenticabili nella mente e nel cuore di tanti tifosi galatinesi.

Ora però, bisogna guardare al futuro ed il futuro è la ASD Galatina 1917 che ha bisogno anche dell’apporto e del sostegno di quanti vogliono che il calcio cittadino continui e che già da domenica prossima siano numerosi allo stadio per salutare l’esordio stagionale della squadra di fronte al proprio pubblico, sperando in un immediato riscatto.