Anna Colaci presenta il libro “L’Amore Albanese per Al Bano” di Zenepe Luka.

 L’evento si terrà sabato 26 novembre alle 19.00 nella “Sala Calasanzio” dell’Istituto Calasanzio di Campi Salentina , in Via Pirrotta 2 .

Eventi/ di Lions Club Lecce “Giuseppe Codacci Pisanelli” albano_carrisi-10

locandina-libro-al-banowojtek-pankiewicz-1anna-colaci

Campi Salentina – Il Programma, con moderatore Wojtek Pankiewicz, presidente del Lions Club Lecce “Giuseppe Codacci – Pisanelli “, prevede i saluti di Egidio Zacheo, sindaco di Campi Salentina; di Cosimo Durante, presidente Fondazione Città del Libro, di Flavia Pankiewicz, officer distrettuale Lions per le relazioni internazionali e di Massimiliano Petrachi, responsabile di zona Lions; 
A seguire gli interventi di Anna Colaci, docente Università del Salento e di Zenepe Luka, autrice del libro.
Concluderà il concerto della pianista Aksinja Gioia Xhoja dedicato all’amicizia tra il popolo italiano e il popolo albanese.
Presenzierà l’Ambasciatore della Repubblica di Albania in Italia presso la Santa Sede, Visar Zhiti, scrittore e poeta anch’egli.
Il presidente del Club, Wojtek Pankiewicz, ha dichiarato : “ Tra le pagine di questo libro, attraverso fatti, interviste, foto e autografi, il lettore italiano potrà rivivere forti emozioni, potrà capire i legami spirituali, la sincera amicizia, l’amore a la gratitudine tra gli albanesi e Al Bano, la cui pietra miliare è suo padre, Don Carmelo, il pugliese spedito in Albania per combattere per il fascismo e che, invece di fare la guerra, alimentò pace, amore e rispetto per quella terra e per la sua gente” .
Dalla Spagna, dove si trova per precedenti impegni artistici, Albano ha inviato al presidente Pankiewicz il seguente messaggio , che sarà letto ai presenti.
“ Carissimo Presidente Pankiewicz ,
purtroppo per impegni lavorativi in Spagna non posso presenziare alla interessante iniziativa del Lions Club di Lecce che presenterà al pubblico Italiano, il libro “L’Amore Albanese per AlBano” scritto dalla mia carissima amica, e fantastica scrittrice, Zenepe Luka.
Il forte legame tra me ed il paese delle Aquile, è scritto nel mio nome: AL BANO. Fu mio Padre, Don Carmelo, mandato sul fronte Albanese, durante la seconda guerra mondiale, che scrisse una lettera a mia madre in cui esprimeva la volontà dedicare la nascita del suo primogenito all’Albania e alla sua gente che lo aveva accolto a braccia aperte, nonostante la tragedia della guerra in corso. “Chiamalo Al Bano e sarà la nostra fortuna”. Penso che sia stato un buon profeta.
La scrittrice Zenepe Luka, che è considerata la “Oriana Fallaci” albanese, con questo libro, ha saputo sapientemente descrivere con particolare cura i fatti, le circostanze, gli aneddoti e il mio forte legame con l’Albania.
Nell’augurarvi buona lettura, ringrazio tutti i relatori e gli ospiti intervenuti oggi a Campi Salentina, e porgo i miei più sinceri saluti e un carico di Felicità a tutti ! AL BANO “