Category Archives: Opinioni

Galatina/ I residenti del Centro Antico dimenticati e bistrattati dalla carta stampata.

I residenti, vero cuore pulsante della città, sconcertati da una lotta senza fine scatenata da un esiguo gruppo di esercenti.

Rubriche/Opinioni/ di “Un gruppo di cittadini, residenti ed esercenti”.

Galatina – Nel mentre infuria e imperversa  la polemica sullo chiusura al traffico del centro storico c’è una categoria di cittadini che è sempre rimasta fuori dalla mischia.

Sono i residenti, quelli che ci abitano, che ci vivono, spesso proprietari degli immobili.

I Contabilisti

Io mi sentivo protetta dalla loro dimestichezza con i numerini, quasi li invidiavo, poi arriva la Corte dei Conti e… 

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Corte dei Conti: “ …. i dati trasmessi evidenziano un rilevante scostamento tra previsioni e accertamenti, sintomo evidente della scarsa capacità di programmazione”.

Il voto ed il vuoto

Le vittorie costruite sulle menzogne

Rubriche/Opinioni/ di Piero D’Errico

Come si sente un rappresentante del “cambiamento” nel prendere deliberatamente per il culo una comunità che sulla battaglia TAP ci ha messo cuore ed entusiasmo, una comunità che ha creduto in un progetto che la comprendeva e che andava sotto il nome di “cambiamento”?

I Troppo furbi

Rubriche/Opinioni/di Gino Veneziano Art.1 LeU

L’intervento del Vescovo Filippo Santoro sulla TAP con poche parole ha squarciato il velo di ipocrisia che la Ministra Lezzi e tutti gli eletti Salentini dei 5 stelle cercano di coprire la loro totale furbizia ed incompetenza.

Tap c’è.

Troppe parole su TAP, troppe parole a vanvera, troppa disinformazione.

Rubriche/Opinioni/di Piero D’Errico

Galatina – Difendo il Governo da un’ EUROPA troppo invadente e prepotente, condivido non pochi provvedimenti contenuti nel DEF proposti e dal MOVIMENTO e dalle LEGA. Molti altri no.

La sconfitta contro il nulla il suo capolavoro, ma applaudo la sua strenua difesa dell’Ospedale”

“Lodevole ed apprezzabile la sua difesa dinanzi al Tar dell’Ospedale indipendentemente dal numero di firme raccolte”

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Penso che la sua elezione a sindaco, non avrebbe cambiato molto, penso che la sua e della coalizione sconfitta, sia stata una delle cose più difficili e complicate da realizzare.
Che appunto la sconfitta contro il “nulla” sia stata un vero capolavoro.
Condivido però, totalmente, la sua iniziativa, la sua difesa dinanzi al TAR dell’ospedale, contro la sua quasi-chiusura.

La Città che non c’è più

Fa ridere lo pseudo-intellettuale, promosso per l’occasione a portavoce, che nel goffo  tentativo di difesa si arrampica su argomenti  sospesi nel nulla.

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

EVVIVA, i CONCERTI DEL CHIOSTRO probabilmente non si terranno più a Galatina, si terranno a Soleto. In fondo si tratta di quattro passi in più e non sarà la fine del mondo. 

Uomini Maiuscoli

“Questa maggioranza non ha ambizioni, a loro non interessa più il giudizio della gente, sanno di essere all’ultima stazione”. 

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Ci sono momenti nella vita in cui ti devi fermare un attimo.

Fermarti a riflettere, pensare a tutto ciò che hai fatto o che non hai fatto, a cosa hai detto, a come hai lavorato.

L’Opera d’Arte.

E la stampa scriverà: “Il ponte Picaleo restituito come nuovo alla città”

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Se è vero che questa maggioranza ha a cuore, ed io ne sono certa, l’interesse della città, sulla spinta emotiva che la tragedia causata dal crollo del ponte di Genova ha creato in tutti noi della grande indignazione popolare verso controlli non fatti, beh allora deve mettersi a lavoro e dopo un lungo

Solo colpa del sole di luglio?

Gli aghi nel pagliaio e le travi negli occhi

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Qualche articolo fa, sulle pagine del Sedile, con il titolo: “Applicare la legge ad un immigrato è razzismo?” leggevo di un carico di borse taroccate sequestrate ad un immigrato che,  forse avrebbe dato vita ad una più interessante notizia, se avesse

Tra Europa e Malta

Problemi trasformati in business, accordi mascherati… ed in mezzo ci stanno loro.

Rubriche/Opinioni/di Piero D’Errico

Problemi che si trascinano da anni, trasformati in “business”, con apparati clientelari che sarà difficile smantellare, commissioni e “campi” e con affari economici che valicano le nostre frontiere.
Ed in mezzo a tutto questo, le “ragioni” della gente a dire basta ad un disordine

Genova per noi.

Il controllato che paga profumatamente il controllore per non controllare… sa d’essere stato nominato solo ed esclusivamente per questo.

Rubriche/Opinioni/ di Piero D’Errico

Solo Renzi può succedere a se stesso tanto è il vuoto che occupa il PD.
Che sia allo sbando è cosa nota, che sia percepito ormai come un partito lontano dalla gente anche questa è cosa nota.

“L’Italia che mi piace”

“In nome del Dio turismo, non si deve far passare anche il malaffare, come se il turismo fosse una sorta di zona franca”.

Rubriche/Opinioni/ di Piero D’Errico

Galatina – Con il Ministro degli Interni ed anche con i suoi “colleghi”, su tanti temi abbiamo pochi punti comuni.
Negare però che, nel bene e nel male, ci sia qualcosa di diverso è ingiusto.
Mi sono piaciuti quei controlli serrati che hanno coinvolto tutto l’allegro “club”
degli imprenditori del vacanziero.

S. Caterina Novella: cosa sta succedendo in corsia dopo la chiusura dei reparti?

Demotivazione ed incertezza sul proprio futuro lavorativo creano maretta.

Rubriche/Opinioni/ di Francesco Natolo

Qualcuno tempo fa diceva: ” la domanda mi sorge spontanea”… Si, ma la risposta?
Sono convinto, da quanto letto in questi giorni, che fra i dipendenti del nostro nosocomio si agiti una non troppo malcelata maretta , un malcontento, che si riflette sull’ammalato bisognoso di assistenza, per ovvie motivazioni quali l’incertezza del posto

“Rosso Vergogna”

“Capo-fila non è bello” nel silenzio indecente di un’aula sorda. Magari fosse spocchia e arroganza. 

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Essere comune capo-fila costituisce soltanto un “impiccio” comporta troppi impegni e doveri..”.
Insomma essere capo-fila è una rottura. Peccato però, quella rottura ci apparteneva, era nostra, quella rottura delimitava la differenza tra il nostro comune e gli altri.

Bla…Bla…Bla…

“Si è consumata. giorni fa, una sceneggiata degna del Merola dei tempi migliori. Tutti quanti impegnati a salvare la faccia più che l’ospedale”.

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Galatina – Il pensiero dominante che avvolge la maggioranza che va da Amante al PD, è l’essere essi stessi parte degli “esseri politicamente ragionanti”.
Ed è questa forse la ragione che fa veder loro quel che tutti gli altri non vedono.

Tra omissioni e silenzi assordanti si è consumato il dramma del S. Caterina Novella.

“In diritto chi tace non dice nulla nel linguaggio comune chi tace acconsente”.

Rubriche/Opinioni/di Francesco Natolo

Galatina – Esordisco in questo modo  perché da cittadino non riesco a capire come mai  ci chiudono (in virtu’ della norma che disciplina il riordino ospedaliero) l’ospedale di Galatina e la popolazione rimane inerme dinanzi a questo scempio che vede svanire  una storia, una realtà. Nessun cittadino ha mosso un dito, non si e’ neanche arrabbiato.

“Comunista esagerato”

Lei Dr. Zurico è un “comunista esagerato”.

Rubriche/Opinioni/di Veronica Romano

Caro Dr. Zurico,

prendo nota del suo articolo di ieri, pubblicato su questo stesso giornale.

Articolo in cui Lei “reitera” tutta la sua “ammirazione” al personale amministrativo e politico del nostro comune, in merito a una vicenda che riguarda appena “ quattro mattonelle ” posate in piazza SAN PIETRO.

Fermo Immagine

“NA VOTA CAPPA U FESSA”.  

Rubriche/Opinioni/ di Veronica Romano

Mi  piacciono i “5 STELLE” sono determinati e sanguigni.

Idealisti nelle loro battaglie.   

La persecuzione dei “poveri”

Ancora non ci credo, siamo diventati un popolo di “odiatori”,

Rubriche/Opinioni/di Piero D’Errico

Premetto di far parte della stragrande maggioranza di italiani che pensano che “non li possiamo accogliere tutti” .

Non faccio però parte della sterminata platea di persone che si esaltano se un barcone va giù o se si fanno girare navi come trottole nella speranza di trovare un porto cui approdare.