Category: PensieriParole (Page 1 of 5)

Quel marzo del 2020.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Lui aveva la fortuna di poter lavorare da casa. Lei no, non poteva, ma se anche avesse potuto, forse non l’avrebbe mai fatto.

Read More

Prenditi cura di te.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Non furono pochi a pensare che era un modo naturale del COSMO per regolare il suo equilibrio, le sue regole stravolte.

Read More

Abbracciati a distanza.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

In quel periodo di grande tristezza, furono tante le storie belle, storie d’amore, di amicizia, di paura.

Read More

“Mia madre ai tempi del Corona”

Rubriche/pensieriParole/di Piero D’Errico

Mia amatissima mamma,

sei seduta sul letto in questo mite pomeriggio d’inverno, sfiorata da
quello spicchio di sole che entra dalla finestra, si sdraia sulla parete
davanti a te e ti fa compagnia.

Read More

Il peso delle parole.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

“Sono stato tutta la vita e sono, cito: un ciccia bomba cannoniere, un panzone,
un trippone, una palla di lardo. Una volta un ragazzo mi gridò:
Sensi mi fai senso.

Read More

Viva Dio

“Fui io che lo feci arrivare in Francia, e quella volta feci la cosa più giusta che potevo fare”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Quando lo vidi in stazione ad aspettarmi, aveva quel giubbino, la
camicia e le scarpe usate, che io gli avevo dato.
Aveva i jeans nuovi che sempre io gli avevo regalato.

Read More

2020. Venti. Venti.

“Anche quest’anno ce le semo levate da e palle”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Abbiamo mangiato e bevuto, ci siamo messi in fila in un interminabile
trenino, abbiamo ballato, cantato Last Christmas a squarciagola, abbiamo
esagerato e forse divertiti.

Read More

Il Natale è per tutti

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Comprerà in una traversa della via della moda, un cappotto 100% cashmere
elegante e raffinato.
Lo abbinerà a vestito, camicia e cravatta e per ultimo a scarpe morbide e di
vernice.

Read More

“Generazione di Fenomeni”

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico.

Ci ritrovammo quasi tutti in quella Chiesa gelida e triste, tra le foglie cadenti
di un autunno che stava per lasciarci.
C’eravamo lasciati ragazzi, mentre attraversavamo gli anni più belli della
nostra vita e ci ritrovavamo in quell’età numericamente catalogata come la
“terza” o quasi.

Read More

Una rotonda sul mare.

Rubriche/PensieriParole/ di Piero D’Errico.

Avevo poco più di dieci anni e tanta difficoltà  a imparare a memoria le poesie.

Quella canzone invece la conoscevo tutta a memoria, dalla prima all’ ultima parola per le volte che l’ascoltavo in radio e soprattutto per le volte che la sentivo cantare da mia madre.

Read More

Il padre di Piero

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Comunista, questo si.
Comunista a prescindere, senza se e senza ma, come si era allora.
Mai un dubbio, mai un ripensamento.
Quando si dice: comunista per sempre.

Read More

Vi si legge negli occhi.

Però ho cambiato il finale del racconto.

Rubriche/Pensieri&Parole/di Piero D’Errico

I segnali c’erano tutti, troppa differenza, troppi punti di vista diversi.
E lui che si era accorto da un po’ aspettava, aspettava tristemente la
fine che sarebbe arrivata prima o poi.

Read More

“Cris”

Rubriche/ParoliPensieri/di Piero D’Errico

Io non so se tra le lettere del nome c’era anche una “acca”, penso di si.
Ma con la “mutina” o senza, la storia non sarebbe cambiata.
Lei invece, aveva uno straordinario istinto materno, dove c’era lei
c’erano sempre bambini e correva sempre in aiuto di tutte le sue amiche
che nel frattempo diventavano “madri”.

Read More

La straordinaria grandezza dei nonni.

Rubriche/PensieriParole/di Veronica Romano

La straordinaria grandezza dei nonni l’avevo capita da un po’, quello che non avevo ancora capito o  non avevo voluto capire, era il mettere in conto il fatto che prima o poi perderli, sarebbe successo.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “Oggi, domenica 15 settembre”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

In fondo, il fascino dell’estate è proprio quello, ci lascia sul più bello e noi lì
restiamo ad aspettare il suo ritorno.
Giusto un tempo che a volte ci sembra troppo lungo, a volte tanto breve.
Non facciamo in tempo a gridarle: “No, così non vale” che è già sparita.

Read More

Il colore del buio.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Io non so per quale triste occasione della vita uno passa all’improvviso
dalle belle letture, da un contagioso buon umore e da una vita sociale
piena e impegnata, ad una tristezza senza motivo e senza perché.

Read More

Letture sotto l’ombrellone/”Il pranzo di inizio estate”

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Eravamo in quel bellissimo posto che ai nostri occhi era il più bello del mondo.
La villa di un amico di scuola che oltre ad essere il più bravo era anche il più
ricco.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “Te lo volevo dire”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Caro papà, sono a scuola, seduta all’ultimo banco vicino alla finestra di
un’aula troppo seria e triste, in uno degli ultimi giorni di scuola che precede
la fine dell’ultimo anno scolastico.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “L’ultima notte d’estate”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Avevamo attraversato l’Europa in cerca dei concerti rock più graffianti.
Eravamo usciti fuori dai confini del nostro Paese.
Eravamo andati sino a Berlino per ondeggiare le braccia sotto il palco, avvolti da un fumo che non veniva di sicuro da una vecchia ciminiera.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “Ti aspetto sveglia”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Ormai è sera.
E’ la sera di una domenica di mezza estate.
Quelle domeniche dure a finire, quelle domeniche lunghe da morire.
Nel pomeriggio un temporale ha sospeso il caldo per un paio d’ore.

Read More

Page 1 of 5

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén