Category: PensieriParole (Page 1 of 6)

Nero al contrario

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Sono arrivato su un barcone, insieme ad altre 20 persone, da soli otto mesi e i cartelli fatti sventolare e gli slogan con cui siamo stati accolti da gruppi di
“neri”, non promettevano già nulla di buono.

Read More

“Ci riconoscevamo dagli occhi”.

“Le maschere protettive ci permettevano soltanto quello”.

Rubriche/Pensieri&Parole/di Piero D’Errico

Pensavamo fosse tutto finito o quasi, di aver buttato tutto alle spalle, rimasto solo il ricordo di una brutta esperienza.

Read More

La donna della mia vita.

Rubriche/Pensieri&Parole/di Piero D’Errico

La incontrai per caso in un giorno di primavera, durante un viaggio organizzato dall’Oratorio del rione in cui abitavo.

Read More

Volevo fare solo l’arrabbiato.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Quei soliti diverbi che dopo qualche giorno si chiariscono e schiariscono insieme un rapporto di amicizia su cui si era poggiata un’ombra di passaggio.

Read More

Stanco di me e di come sono…ma non vorrei essere diverso

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

E pensare che volevo diventare proprio quel che poi ero diventato, ero molto contento del mio “essere” del mio “io”.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone/”Cento Storie”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Cento storie da raccontare.
Storie di chi è stato raccolto in mare dopo ore di attesa e in quelle ore di attesa ha visto passare davanti a se i corpi senza vita di tanti disperati,
di tanti bambini che non ce l’avevano fatta ad aspettare.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “L’Onda Giusta”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

C’era da organizzare un matrimonio e due giorni dopo un compleanno.
C’era da sistemare gli ospiti arrivati da lontano, alcuni da molto lontano.

Read More

Letture sotto l’ombrellone: “Ti aspetto fuori”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Non ricordo più il motivo per cui a conclusione di un battibecco durato tutto il tempo della ricreazione, con quel mio amico che non era neanche della mia classe, con tono e fare minaccioso gli dissi, anzi gli gridai “ti aspetto fuori”.

Read More

Letture Sotto L’Ombrellone: “Tutte le stelle del cielo”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Ho dovuto quasi sempre occuparmi di mia madre. Ero l’unica figlia e mi dividevo tra la sua
casetta alla periferia di Bergamo e la mia non molto distante. Costruita appunto non lontano dalla sua per starle vicino.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone/”Noviziato”.

Rubriche/PensieriParole/di Marino Giannuzzo

È vero, lessi molto durante quell’anno che corse dal settembre 1960 al settembre 1961, anzi moltissimo.

Read More

Letture Sotto l’ombrellone/ “Stoccolma”

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Doveva essere una volta come tante, una di quelle volte, di quelle occasioni che cominciano e finiscono,
una di quelle volte che si perdono nell’archivio della vita tra le cose belle o forse tra le meno belle.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone: “Quella matta di mia madre”

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico.

Comincia tutto con la prenotazione al “villaggio”, non molto lontano e non molto vicino,
per non togliere il gusto del “viaggio”.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone: Il merlo.

Ringraziamo l’autore per aver autorizzato la pubblicazione del suo libro su queste pagine. 

Rubriche/PensieriParole/di Marino Giannuzzo

L’avevamo visto svolazzare a brevi tratti tra un cespuglio e un altro nel giardino, poco distante dal campetto di calcio del convento, dove i nostri compagni stavano disputando il primo tempo di una partita.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone: “Raccontiamo (momenti di vita), Gaspare Cirillo”.

Ringraziamo l’autore per aver autorizzato la pubblicazione del suo libro su queste pagine. 

Rubriche/PensieriParole/di Marino Giannuzzo.

Quel primo giorno di settembre era afoso, umido, appiccicoso. Era conveniente restare in ufficio, seduto dietro la scrivania per provvedere ai conteggi del mese precedente, anche se non dovevano essere onerosi, come di solito, dato il periodo estivo ed il mese particolare di agosto, quando avvocati e giudici preferivano andarsene al mare, ai monti o in crociera.

Read More

Letture Sotto l’Ombrellone: Camping Summer 1971.

Rubriche/PensieriParole

“Eravamo quattro amici al Bar che volevano cambiare il mondo” faceva una vecchia canzone . Solo che noi, eravamo sempre quattro, ma non volevamo cambiare il mondo, noi volevamo solo vivere in “quel mondo”.

Read More

“Daniel”

Rubriche/Pensieri&Parole/di Piero D’Errico

L’ho rivisto dopo due anni, ne aveva uno, ora ne ha tre.                                                                     

Read More

Le pagine saltate.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Quando ci dissero: “la scuola resterà chiusa” poco mancò che non si levasse un urlo di gioia da far sentire sino alla periferia della città.

Read More

Teoria di un sogno

Era abbastanza freddo, ma io ero sudato, bagnato e spaventato.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Avevo messo in fila tante coincidenze e tanti effetti collaterali.
L’epidemia era scoppiata quando la CINA si preparava a festeggiare il Capodanno.

Read More

Notte prima degli esami: “Raccontami di quell’esame che io non potrò fare”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Sono seduta sul divano, la TV spenta, ho paura di sentire, ho paura di vedere.
Di fronte a me la sorella più grande, quasi otto anni di differenza, in mezzo agli otto anni, mio fratello.
Sono incasinata tra scuola e “virus” in un anno scolastico già finito.

Read More

Rivoglio il mio mondo di “prima”.

Rubriche/PensieriParole/di Piero D’Errico

Vedere strade vuote e nessuno in giro, essere circondato dal rumore del silenzio, spaventa.
Ti prende un po’ la malinconia, ti scende un po’ di nostalgia.

Read More

Page 1 of 6

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén